Cuore Disney *Top 5 dei Cartoni che ho più amato*

Buongiorno a tutti! Dopo qualche giorno di assenza, torno a scrivervi e a parlarvi della mia Top5 riguardanti i cartoni Disney che ho amato di più.

Iniziamo subito con il 5° posto che va tutto a POCAHONTASFeatured image Fondamentalmente la bella Pocahontas è il personaggio femminile che ho più apprezzato da bambina (insieme a Mulan). Perché diciamoci la verità, questa incontra un uomo il giorno prima, se ne innamora, e il giorno dopo lui le chiede di lasciare la sua vita per seguirlo. Ma scherziamo?! Sebbene l’addio finale sia uno dei finali più tristi di sempre (piango ancora oggi Featured image), è di sicuro anche il più realista. No, Poca, non lasciare tutto per uno che hai incontrato da poche ore! Brava! Featured image Addio, John! Al 4° posto, invece, c’è: ROBIN HOOD. Featured image Mi volete dire che voi non avete amato le canzoni di questo favoloso cartone? Io ancora oggi mi ritrovo a canticchiarle nelle situazioni più disparate. E poi c’è da dire che, nonostante fosse personificato da una volpe, Robin è stato uno delle mie prime cotte Disney (giuro che non c’entra che poi verrà interpretato da Kevin Costner sul grande schermo! Giuro, davvero!! ahahaha). Featured image Il primo vero eroe della storia Disney; giustiziere e coraggioso. Naturalmente ne ho amato anche la love story, un pò vecchio stile, molto medioevale. Featured image Non propriamente il mio prototipo di love story, ma sicuramente molto affascinante. Entriamo nella zona calda con il 3° posto che è per: LA SIRENETTA. Non sono una grande fan di Ariel, ma è di sicuro la prima persona di cui ne ho amato i capelli. Featured image Cavolo la scena in cui si solleva sullo scoglio, cantando, è stupenda. Ci provo ogni volta che sono al mare e non mi riesce mai così bene. Featured image A parte gli scherzi, La Sirenetta è anche denso di canzoni bellissime e momenti emozionanti; quando Eric e Ariel sono sulla barca assistiamo probabilmente alla prima slow burn della storia. Featured image E poi onestamente, Eric era davvero un gran figo! Featured image E cosa dire della scena finale in cui Ariel emerge dal mare, umana, con un vestito bellissimo (e asciutto, manco fosse a Lourdes!)? Eric che le corre incontro e la fa volteggiare… Stupendo! Featured image Al 2° posto non posso non inserire il cartone che ha scavalcato tutti gli altri: FROZEN. Elsa ha spodestato Ariel come miglior chioma Disney!Featured image Credo sia l’unica al mondo che si scioglie i capelli e se li ritrova più belli di prima. E poi che figa che era mentre costruiva il suo castello! Featured image Fatto sta che Frozen ha incantato tutti per la dolcezza, la sensibilità e il realismo che l’ha caratterizzato; Featured image la metafora dell’amore fraterno che per una volta (e che cavolo, finalmente!) può essere anche più forte di quello tra un uomo e una donna, sottolinea l’importanza di come erroneamente spesso limitiamo la parola amore. Featured image Elsa e Anna ci hanno insegnato molto e ci hanno emozionato come pochi prima di loro. Sempre nel nostro cuore resterà la piccola Anna e il suo Featured image. Dolcissima! Al 1° posto, senza dubbi o incertezze, c’è: LA BELLA E LA BESTIA. Il cartone della mia vita. A partire dalla primissima canzone, quando Belle grida al mondo la sua “diversità” rispetto ad una massa priva di dettagli e consapevolezze.Featured image Perché La Bella e la Bestia non è solo un capolavoro complessivo, ma è anche una gemma di messaggi che ancora oggi, dopo quasi 25 anni, non si esauriscono. E di questo cartone ho amato la capacità di toccare il cuore e soprattutto i miei desideri più profondi. Quella bestia (che poi tanto bestia non era!) ha regalato ad una ragazza la cosa più emozionante per una come Belle (e come me!): la conoscenza. Featured image La libreria non vedetela solo come qualcosa di materiale, ma come la possibilità di viaggiare, di scoprire, di conoscere. Nulla di più profondo poteva essere scelto. E naturalmente anche la storia d’amore. Un amore che non ha conosciuto differenze. Featured image Un amore vero. Qualcuno disse: “Se ami davvero qualcuno, devi lasciarlo andare…” E lui l’ha fatto. Quando Tockins gli chiede perché l’ha lasciata andare, la Bestia gli risponde: Featured image. E allora che importa se la sua assenza lo ucciderà, letteralmente e allegoricamente. Lei è più importante. Come è importante la promessa che Belle fa prima di andarsene, “Tornerò”. E torna… Featured image, perché l’amore è più importante. E quel ti amo sussurrato piano, gridato silenziosamente, mentre lui sta morendo dopo averla salvata (ancora), resta il momento più emozionante per me. Non ci sono più la Bella e la Bestia. Ci sono Belle e Adam. Featured image Questo capolavoro di musiche, messaggi, sentimenti, non può non essere al primo posto. Davvero. Il mio compito, dunque, finisce qui. Vi lascio ora a riflettere sulla vostra Top 5. Commentate e fatemi sapere le vostre impressioni. A presto! -Angie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...