Libri, Letture e (La) Recensione: LA MEMORIA DEL CUORE di Kim e Krickitt Carpenter

Ehilà, salve Everpopolo! Nuovo giorno, nuova recensione (questa settimana ve ne beccherete due). Anche quest’oggi il tema letterario è STORIE DI VITA REALE. E credetemi, io non me lo aspettavo mica, prima di intraprendere la lettura. Giurin giurello. Ma andiamo dritti al dunque.

Nell’attesa di Wonder 2, ho deciso di leggere un libro che mi era stato regalato da tempo (un vecchio regalo di onomastico), un libro che rimaneva sempre rintanato sul secondo scaffale della mia libreria figa (si, io ho una libreria figa, ed una sfigata). Sono certo che molti di voi, conosceranno questo libro, per la sua riproduzione cinematografica con Rachel McAdams (che per me resterà sempre Regina George) e Channing Tatum (che a quanto pare alla Devilish piace non poco, visti i suoi commenti); ma la storia di cui vi sto per parlare, prima di essere un film, prima di essere un libro, è una storia di vita, una storia d’amore puro e reale. Ma prima ancora, questo libro, è una storia che parla di Dio.

Ho paura, ma il rischio fa parte dell’amore.

 insta2

La memoria del cuore, mi ha inaspettatamente sorpreso sin dalla primissima pagina; mi aspettavo il classico romanzo che parla d’amore, e di sentimenti, e sotto sotto ho avuto ragione, perché sì, parla di amore e sentimenti, ma prima di tutto affronta sfide e obiettivi da raggiungere, parla di religione e amore per essa, parla (mi ripeto) di Dio, e del suo amore smisurato (questo e l’amore di cui scrivevo sopra). Lungo le 216 pagine, ho imparato ad amare (sin da subito)  Kim e Krickitt, la loro vita che ricorda tanto una favola, e il loro percorso verso Dio. I due protagonisti intraprendono il loro cammino con la consapevolezza di essere amati dal Signore, e arrivano fin dove sono (oggi) con la stessa consapevolezza, che non ha fatto altro che crescere e rafforzarsi. Prima di continuare, eccovi la trama:

Si erano conosciuti un anno prima e avevano capito subito di essere anime gemelle. Al ritorno da un favoloso viaggio di nozze, Kim e Krickitt sono pronti a iniziare la loro vita insieme. Ma un violento incidente d’auto manda letteralmente in frantumi i loro sogni: Krickitt rimane gravemente ferita e quando esce dal coma ha dimenticato completamente gli ultimi mesi della sua vita. E si ritrova sposata a un perfetto sconosciuto, per il quale non prova nulla. Distrutto dal dolore, ma determinato a non rinunciare al suo grande amore, Kim decide di sfidare il destino: conquisterà il cuore di sua moglie una seconda volta, ricominciando da capo, come se l’avesse appena conosciuta. Da un’incredibile storia vera, un libro romantico e commovente, la favola di un uomo e di una donna che hanno concesso al loro amore una seconda possibilità. (Sinossi dal sito Rizzoli)

Kim è un uomo a dir poco spettacolare, da imitare ed emulare. Forte, paziente, ed instancabile. Un uomo, che nella realtà è riuscito a far reinnamorare, per la seconda volta, la donna della sua vita (e diciamocelo chiaramente, quanti di noi possono dire di aver fatto lo stesso?). La vita gli ha giocato tiri vispi, e li ha messi davanti ad un difficile cammino, irto di insidie, e difficili prove da superare (a Kim in particolare), prove affrontate, e superate con caparbia, coraggio e forza di volontà, “armati” dell’amore che lega l’uno all’altra, e dell’amore del, e verso il Signore.

L’amore e il dolore, sono i due forti sentimenti che traspaiono leggendo questo libro. Essi camminano a pari passo, sono due facce appartenenti alla stessa medaglia, si contrappongono, e si controbilanciano. Ma come si evince, leggendo questo libro, l’amore è sempre più potente, e ci spinge là dove non avremmo mai pensato di poter arrivare.

Ho trovato questo libro, sublime e sensazionale, perché è una storia semplice e sincera, senza mezzi fini. Perché le storie vita quotidiana, le storie di vita reale, sono così: Semplici e Sincere. (Manco a farla apposta, 4S). Durante tutto l’arco narrativo si può leggere quanto una persona può cambiare la sua intera esistenza, semplicemente per aiutare l’amore della propria vita (anime gemelle fin dal primo istante); del percorso di un uomo, che si è demolito, e poi ricostruito, partendo da delle fondazioni solide e intaccabili; dell’evoluzione di un’amore imprescindibile. La memoria potrà pure cancellare dei ricordi, ma l’amore ci permette di costruirne altri, più forti dei precedenti. Sì, ho davvero amato questo libro, perché tratta (anche) di memoria, e ammetto che la mia paura più grande è proprio quella di smarrire dei ricordi importanti, perché sotto certi aspetti, ognuno di noi è fatto di ricordi e memorie. Per 216 pagine, mi sono chiesto come si sia dovuto sentire Kim, ad di fronte a questa impervia sfida. A fine libro, ho capito. Se si vuole seguire il suo esempio, basta semplicemente affidarsi, e fidarsi, del Signore (o a qualunque entità in cui voi crediate).

insta1
Stavolta ve beccate anche un book selfie.

Stavolta mi risulta tremendamente difficile giudicare il tipo di scrittura, o l’aspetto dei personaggi, perché sarebbe come descrivere un amico, trattando il libro di persone reali. Posso però dirvi che ho adorato, oltre ai protagonisti, anche il resto delle persone che vi gravitavano attorno: la loro famiglia, lo staff medico, e gli amici; tutte persone cariche della stessa forza, che anima Kim e Krickitt.

Non so come altro potrei continuare, poiché questo libro mi ha lasciato letteralmente senza parole. E forse si, questo è stata una di quelle letture, che almeno un po’ mi hanno cambiato, ma che soprattutto, mi ha ricordato (è sbagliato dirlo lo so) che l’amore di Dio è sconfinato, e basta saper aspettare, perché lui ci sarà sempre.

votazione5

Il voto finale di questo libro ha lasciato di sasso anche me. Ma stavolta non si giudica la qualità del libro, della sua edizione, bensì la storia, e i suoi contenuti carichi capaci di arrivarti fino al cuore. Son felice quindi di potergli dare un bel 5 pieno.

Voglio lasciarvi con le parole di Kim, scritte a fine libro; parole che mi hanno donato quella stessa forza, a cui lui attinge. Godetevele appieno.

Gesù ha detto: “Si è più beati nel dare che nel ricevere” (At 20,35). Ci credo con tutto il cuore. Ma credo acheche per poter dare agli altri, si debba sapere cosa è importante ricevere.Quando la tragedia ti colpisce, come è successo a noi, non bisogna chiudersi in se stessi. E’ bene invece rivolgersi alla famiglia, agli amici, a Dio. Allora si scoprirà cosa vuol dire ricevere, e di conseguenza donare agli altri.

Se volete regalarvi questa lettura, partite con la consapevolezza che state per leggere un libro d’amore diverso da tutti gli altri, un Amore più forte della paura e del dolore. Quell’amore al quale possiamo affidarci senza remore.


3720888

Titolo: La Memoria del cuore Data di pubblicazione:  11 luglio 2012 Casa editrice: BUR Narrativa (Rizzoli Editore) Autrici:Kim e Krickitt Carpenter Prezzo cartaceo: 10,00 € Pagine: 216

Memoriamente presente, vi saluto (col Guore Garico di senDimenDi) e vi do appuntamento al prossimo post (stasera c’è a Colpi di tag). See you soon. -Lewis

p.s. La copertina è uno spettacolo fotografico!

Annunci

Un pensiero su “Libri, Letture e (La) Recensione: LA MEMORIA DEL CUORE di Kim e Krickitt Carpenter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...