Anime in the Chest: Tsu-tsu-Supereroi!

Come ogni martedì Anime in the Chest non si fa mai attendere! Questa settimana i nostri tre anime saranno davvero super! Pronti ad essere soccorsi dai nostri tre Supereroi?

YATTAMAN (Time Bokan Series: Yattaman)

Yatterman200834

Se non conoscete Yattaman la strampalatissima squadra di supereroi, allora lasciatevelo dire: “NON AVETE AVUTO UN’INFANZIA”. Yattaman insieme al trio Drombo, sbarcano in Giappone nel 1977, grazie alla Tatsunoko, già produttrice di altre serie dei Time Bokan. I 108 episodi dell’eroe giapponese più strampalato della tv, giunsero anche in italia, nel 1983, quando venne trasmesso su Rete 4 (per poi approdare alle varie reti locali [che noi tutti Everpoppini chiamiamo “Canali Strevezi”…mi raccomando imparate!]. Yattaman è una di quelle serie di punta giapponesi, di cui i nostri amici oltreoceano vanno tremendamente fieri. Basti solo pensare al vasto merchandising che vi gira attorno. La storia di Yattaman è conosciuta da tutti, ma nel caso non la conosceste, ci penso io! La serie segue le avventure della squadra Yattaman, e dei loro antagonisti il Trio Drombo, il quale compito è riunire i frammenti della Dokrostone (il Gran Filone d’oro della serie italiana). Ganchan e Janet si troveranno puntata dopo puntata a dover combattere i tre sfigatissimi nemici, che ogni volta si presenteranno con robot diversi, che andranno immancabilmente distrutti. Questa è in sintesi la trama, per il resto lascio a voi la visione. Nel 2008 è nato inoltre il remake (inedito in Italia), mentre l’anno successivo il film live action (arrivato qui da noi nel 2011).

HURRICANE POLYMAR (Hariken Porima)

574719-hurricane_polymar

Nato nel 1974 grazie allo studio Tatsunoko, anche questo anime segue il filone dei super eroi giappi, una sorta di rivisitazione dei superheroes americani. Il mitico Hurricane Polymar invase gli schermi televisivi italiani solo nel 1979, sugli ormai noti Canali Strevezi, e solo successivamente su Rete 4 (1981). Proprio come Tekkaman e Kyashan, questo anime ebbe un successone colossale, sia da parte dei ragazzi che delle ragazze. Visto il successo, nel 1996 venne prodotto poi un OAV dal titolo HP – Holy Blood. La serie, durante l’arco dei 26 episodi, segue le vicende eroiche di Takeshi Onikawara, un ragazzo inizialmente imbranato, e successivamente gran supereroe. La sua forza nasce grazie al Polimet, un elmetto tecnologico, che gli permette di trasformarsi in qualunque veicolo. Da quel giorno iniziano le avventure di Hurricane Polymar, accompagnato da Teru (la bionda eorina), ed il san bernardo Barone. In questo anime ci sono tutti i classici elementi degli anime degli anni 70: c’è la sexy eroina, il cane fidato, e la spalla spassosa. Nonostante sia un anime piuttosto violento, è stato molto visto ed apprezzato tanto in passato quanto ora.

KYASHAN (Shinzo ningen Kyashan)

fullscreen_pc

Ve lo ricordate? Tutina bianca, casco tecnologico, e cane robot. Lui era il supereroe dei supereroi giapponesi, lui era, ed è tutt’oggi, KYASHAN. Questo è senza dubbio il miglior prodotto dello studio Tatsunoko, nonché uno dei più vecchi. Nato nel 1973, la serie, con i suoi 35 episodi, sbarcò in Italia sulle care reti locali, agli inizi degli anni 80. Trentacinque episodi che fecero parlare di se in tutto il mondo, ai quali seguirono poi un OAV con il titolo “Kyashan il mito” nel 93 (che Lewis ha), un remake live action nel 2004 (Kyashan – La rinascita), e una versione del 2008 curata dalla Madhouse (Kyashan SINS). La storia ruota attorno alla vita di Tetsuya, un giovane ragazzo, figlio di un geniale inventore, il dottor Azuma, il quale crea quattro super androidi, che gli si ribellano poi contro. Per salvare la situazione Tetsuya si offre volontario per abbattere i quattro spietati nemici, sottoponendosi così ad un’esperimento condotto dallo stesso padre. Diventa così Kyashan, il ragazzo androide, che accompagnato dal fidato cane Lucky, ha il compito di abbattere le quattro minacciose entità robotiche. Il resto è storia.


Ed anche per questo martedì è tutto amici cari! Come sempre, fatevi sentire! VOGLIO SENTIRVI (leggervi in realtà, ma è lo stesso).

Androidamente presente, vi saluto e vi do appuntamento a domani (semmai riuscirò a completare il post!). See you soon!-Lewis.

Annunci

13 pensieri su “Anime in the Chest: Tsu-tsu-Supereroi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...