A tutto manga: Eroi in nero {Zetman di M.Katsura}

Buooooooooon pomeriggio amici! Siccome Toons è slittato a venerdì, la recensione mangosa s’è dovuta trasferire al sabato, ma solo per questa volta eh! Quest’oggi vi parlerò di quello che è un manga con la M maiuscola, frutto di un autore con la A maiuscola, un mito che se ne sta lassù, nell’olimpo dei mangaka! Oggi ho il piacere, e l’onore di parlarvi di un manga che più volte mi ha fatto emozionare, è il turno di:

Zetman20031Nome: Zetman

Autore: Masakazu Katsura

Casa editrice originale: Shueisha

Casa editrice italiana: Star Comics

Anno di pubblicazione: 2003-2015 (E’ terminata la prima parte)

Numero volumi: 20

Genere: Shonen – Azione – Fantascienza – Horror – Drammatico – Sentimentale 

IL MANGA

Zetman1

Noto ormai al mondo intero, per Video Girl Ai, e tutte le altre opere, il maestro Katsura, e il suo strabiliante Studio K2R con questa ultima fatica ha raggiunto l’apice. Carico di suspance, botte da orbi, tanti mostri, e altrettanti power up, Zetman è senza dubbio un manga unico nel suo genere. Un manga dark degno di nota!

LA TRAMA

zetman_v16_ch178_p001-002b

I player, mostri crudeli e pericolosi creati in laboratorio dalla misteriosa Amagi Corporation, sono utilizzati come bestie da combattimento per sadici giochi su cui scommettono numerosi magnati e personaggi facoltosi. Un giorno, senza preavviso, i player organizzano una ribellione, compiono una strage e riescono a fuggire dalla cattività arrivando a mescolarsi con la gente comune. Il presidente dalla Amagi Corporation, il vecchio Amagi, responsabile della sciagura, decide di dedicare il resto della sua vita a combattere i player, cercandoli e scovandoli con tutti i mezzi a sua disposizione, fino alla creazione di Z.E.T., un essere perfetto, forte, veloce ed imbattibile, con il solo scopo di eliminare tutti i player in circolazione. Il dottor Goro Kanzaki, uno degli scienziati di Amagi, riesce a dare vita al piccolo Jin, un bambino destinato a diventare Z.E.T., ma, ripensandoci, decide di fuggire con il bambino e sparire dalla circolazione. Il piccolo Jin si ritrova però presto solo, dopo che un player è riuscito a scovarli ed eliminare Kanzaki. Con la morte di Kanzaki si perde così il segreto di come trasformare Jin nell’essere perfetto, Z.E.T., essendo lo scienziato l’unico a conoscerne il procedimento. Il presidente Amagi, che negli anni non si è mai arreso, riesce a ritrovare un Jin ormai ragazzo, ma ogni tentativo di farlo trasformare si rivela un insuccesso. Intanto i player più evoluti hanno dato vita ad una misteriosa organizzazione, chiamata Evol, che intende liberarsi di Z.E.T., e dopo aver trovato il laboratorio nascosto di Amagi, lo attaccano distruggendolo, ma Jin riesce a salvarsi. Il presidente Amagi ha due nipoti, Konoha e Koga Amagi: Konoha, coetanea di Jin, lo aveva conosciuto da bambina e ne è da sempre segretamente innamorata; Koga invece cova l’ambizione di diventare un supereroe e a tale necessità si fa costruire un costume speciale a imitazione di un personaggio dei cartoni animati che guardava da bambino di nome Alphas. (trama Wikipedia)

CONSIDERAZIONI

zetman_wp

Il manga, è una sorta di remake dell’episodio autoconclusivo, disegnato dallo stesso autore, durante gli anni 80. Nel 2003, il grande maestro ha ripreso in mano il personaggio, sviluppandolo in modo magistrale, e affiancandolo ad un cast altrettanto spettacolare. A differenza del primo episodio, questa nuova serie si dimostra molto più sviluppata, molto più articolata, con aspetti psicologici curati e dettagliati, un impegno (sia nella storia che nei disegni) portato allo stadio massimo. I disegni sono il vero e proprio capolavoro di questo manga, ciò che lo rendono così spettacolare e indimenticabile. I tratti sono incredibilmente minuziosi e dettagliati, come anche la rappresentazione dei personaggi, e dei fondali (che sono una cosa a dir poco meravigliosa). L’uso del nero poi, lo rende una vera e propria opera d’arte dei manga. La trama è più che suggestiva, costellata di nemici ed alleati sempre nuovi, tutti diversi tra loro, con un passato incasinato alle spalle. Forse ciò che lo accomuna ad altre opere è proprio la rappresentazione dei personaggi, che si assomigliano un po’ tra loro, ma è un aspetto su cui bisogna sorvolare, quando si hanno alle spalle anni ed anni di carriera. Il fatto che potessi scoprire, volume dopo volume, questi individui assai particolari, conoscere i loro passati misteriosi, le loro tragedie, mi ha tenuto incollato ad ogni singolo numero, senza mai far scemare l’entusiasmo e la curiosità. Buoni o cattivi non importa, l’importante è quello che c’è dietro, perché in questo manga, la bontà e la malvagità sono aspetti alquanto retorici. E’ questo un altro aspetto che tiene incollati i lettori, e che rende quest’opera una sorta di romanzo, degno del più bravo scrittore noir (a me sotto certi aspetti ha ricordato un tantino il maestro King).

VALUTAZIONE FINALE

images

Zetman meriterebbe tutte le stelline di questo mondo, perché è davvero un capolavoro dei manga. Ha una trama avvincente e mozzafiato, un cast di personaggi dettagliati fino al midollo (disegnati in maniera impeccabile). Possiede inoltre dei disegni, e delle particolarità, a dir poco sensazionali. E’ un manga che bisogna avere in libreria, soprattutto se si è fan del mitico maestro, delle sue storie, e dei suoi disegni. E’ uno di quei manga che guarda tutti gli altri dall’alto verso il basso, perché merita di farlo. E credetemi quando lo dico (ce ne sono solo altri 4 per me, e tra questi non ci sono ne Naruto, ne One Piece [che è il mio manga preferito], ne L’attacco dei giganti). Provate a dare uno sguardo al primo volume, e non ve ne pentirete, ve lo assicuro! Preparatevi a fare il tifo per il supereroe al quale non gliene frega niente della giustizia. Il super eroe che più dark non si può!


E’ stata un’impresa parlare di un così bel manga, ed io sono incapace di spiegarmi, quando il gioco si fa duro! Ma credo abbiate capito quanto io ami quest’opera! Per oggi è tutto, ora corro a vestirmi, che stasera c’è la serata quiz, e io voglio vincere la crociera! Hahaha

Zettamente presente, vi saluto e vi do appuntamento a domani. See you soon! -Lewis

Annunci

4 pensieri su “A tutto manga: Eroi in nero {Zetman di M.Katsura}

  1. “Provate a dare uno sguardo al primo volume, e non ve ne pentirete, ve lo assicuro!”
    Sono d’accordissimo.
    Io ho conosciuto questo manga sull’autobus Urbino-Pesaro. Non avevo niente da leggere (stranissimo), la ragazza accanto a me tira fuori due manga e alla mia richiesta me lo presta.
    Ne sono folgorata.
    Ma non l’ho mai finito… 20 volumi son tanti! (disse quella che segue “Bleach” e “Oh mia Dea!”)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...