Anime in The Chest: Siamo tutti Mostriciattoli

Il martedì di Everpop porta con se tanti nuovi Anime, e questa settimana ho il piacere di presentarvene tre….davvero mostruosi! Si avete capito bene, questa settimana sarà davvero….MOSTRUOSA! Ma iniziamo con i nostri tre consueti anime.

Il primo anime di oggi ha come protagonista una principessa…sì, quella dei vampiri:

VAMPIRE PRINCESS MIYU (Kyūketsu hime Miyu)

uid_1177387bdb7.580.0

L’anime di Miyu da il via ad una serie manga (diverso dalla solita procedura) ad opera di Narumi Kakinouchi, ed è un anime horror composto da 26 episodi, più un OAV (diviso in 4 episodi) che ne fa da prequel. Il manga in patria fu edito da Akita Shoten, mentre qui in Italia prima dalla defunta Play Press, ed ora dalla tanto adorata Goen. L’anime invece (i primi quattro episodi contenuti nell’OAV), nacque nel luglio del 1988 grazie allo studio AIC, e giunse da noi solo nel 2010, sul canale MAN-GA (quindi si può dire questo è si un anime di nicchia). Nel 1997 partì invece la serie vera e propria, quella in 26 episodi, anche essa trasmessa poi su MAN-GA nel 2011. La storia narra le vicende di Miyu, una giovane vampira al quale è stato affidato il compito di riportare i vita gli Shinma, meglio noti come dei demoni. Miyu vive la sua vita come custode e guardia del mondo umano, e si ciba del sangue di giovani che hanno perso la speranza, e hanno dato alloggio alle tenebre nel proprio cuore. L’anime è senza dubbio uno di quei cartoni da gustare tutto d’un fiato, lasciatevi quindi trascinare nel tenebroso mondo di Miyu.

Il secondo anime è un signor mostro, conosciuto dai più “anzianotti”:

BEM IL MOSTRO UMANO (Yokai Ningen Bemu)

2vs55bp

Bem il mostro umano è un vecchio anime nato nel 1968, grazie a Saburo Sakai e Nobuhide Morikawa, e composto da 26 episodi, trasmessi per la prima volta in Italia su Rete 4, nel lontano 1982, con il titolo BEM, e poi successivamente su MTV con il titolo Bem il mostro umano. Questo è senza dubbio il capostipite degli anime horror, carico di scene splatter e crude, che crearono non pochi problemi ai tempi. La trama è conosciutissima agli amanti degli anime, e ai più vecchiotti (come me): Bero è un mostro che si nasconde tra gli umani, che ha il compito (un compito che egli stesso ad assegnarsi) di salvaguardare i bambini con il quale stringe amicizia (episodio dopo episodio), al suo fianco ci sono Bem e Bera,che solitamente aiutano il giovane Bero a sconfiggere il nemico. Ad ogni episodio Bero fa amicizia con un bambino diverso, con il quale si separa a fine puntata. Di questo anime è stato inoltre realizzato un remake, nel 2006, ed un successivo manga edito da Kodansha. Nel 2011 è nato infine il Live Action, un drama di 10 puntate seguitissimo in patria. E’ possibile seguire qui in Italia le avveture di Bem grazie alla Dynamic Italia, che ne ha prodotto i DVD.

Il terzo ed ultimo Anime di oggi è il capo di tutti i mostri, l’unico e solo:

CARLETTO IL PRINCIPE DEI MOSTRI (Kaibutsu-kun)

little_monster344

Carletto è frutto della mente geniale del mangaka Fujiko Fujio (conosciutissimo per aver dato i natali a Doraemon), ed è il protagonista dell’omonimo manga pubblicato su CoroCoro Comics dal 1965 (qui in Italia nessuno si decide a pubblicarlo…sigh sigh). Tre anni dopo all’uscita della serie manga, nacque l’anime (inizialmente in bianco e nero) composto da 50 episodi, ma trasmessi qui da noi. La seconda serie, da noi conosciutissima, quella del 1980, vantava ben 188 episodi (94 qui in Italia, perché accorpati),e venne trasmessa per la prima volta negli anni 80, su Italia 1, e successivamente sulle reti strev…ehm regionali. L’anime segue appunto le vicende rocambolesche di Carletto, il principino dei mostri che dopo aver lasciato Mostropoli, si ritrova a vivere una vita da “umano”, ed ogni giorno è costellato da avventure sempre nuove, e situazioni quotidiane sempre più assurde. Al suo fianco ci sono Hiroshi, l’amichetto umano, l’Uomo Lupo, il Conte Dracula, e Frank. Nel 2009, quando la serie inizio ad essere trasmessa sui canali digitali, vennero finalmente trasmessi i 44 episodi mai trasmessi prima di allora, raccolti poi in DVD. Film ed episodi extra si sprecano, così come anche il merchandising. IO AVRO’ LA MAGLIA  DI CARLETTO! Questo rimane senz’altro un must dell’animazione giapponese. Esisterà qualcuno che non conosce Carletto? Lo scopriremo qui su Everpop!


Ora tocca a voi! Commentate bella gente, e fatemi sapere che ne pensate di questi tre Anime. Io come sempre son qui per voi, e attendo vostre nuove! Detto questo…See you soon! -Lewis

Advertisements

4 pensieri su “Anime in The Chest: Siamo tutti Mostriciattoli

  1. 3/3 (Miyu solo di nome, anche se volevo vedere l’anime su Man-ga… Vale? Se no, lo faccio valere io!!)
    Questa volta non ho nulla da ridire, perché di mostri ne conosco ben pochi (o almeno non mi tornano in mente…).

    Tra le sigle metterai Ransie?? *-*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...