MadeInJapan: I cinque horror manga che adoro

Ehi popolo di Everpop è finalmente venerdì! Da oggi l’appuntamento con A Tutto Manga si alternerà con “Made In Japan” che diventa una rubrica di consigli mangosi (che ho visto avete apprezzato molto) a tema. Ci saranno tanti temi diversi, e di tanto in tanto sarete proprio voi a darmene! Partiamo con un genere che adoro…e non poco! Pronti?

A-Jin di Tsuina Miura

Ajin1

Kei Nagai è un liceale che un giorno finisce sotto le ruote di un camion, ma incredibilmente il suo corpo lacerato e senza vita si rianima, ricomponendosi integralmente… Scopre così di essere un ajin, ovvero un essere immortale! Stordito e spaventato per l’accaduto, si rifugia in mezzo alle montagne chiedendo aiuto al suo amico Kai, insieme al quale inizierà la sua nuova vita, volta a esplorare la natura profonda del suo essere – sarà buona o malvagia? – e a cercare di capire quali intenzioni abbiano gli altri ajin entrati in contatto con lui…(Trama tratta dal sito dell’editore)

Titolo: A-Jin Autore: Tsuina Miura Editore: Edizioni Star Comics Numeri Volumi: 6 (In Corso) Genere: Seinen

Ammetto che inizialmente ero un po’ dubbioso su questa serie, e l’ho iniziata al Comicon lasciandomi ammaliare dai disegni di Camuncoli. Quando poi ho aperto il volume SBAM: disegni fantastici, storia intrippante! E’ subito amore.

Doubt/Judge/Secret di Yoshiki Tonogai

doubt-001

Un solo modo per sopravvivere… Trovare il colpevole tra i propri compagni! Cinque ragazzi si risvegliano in una stanza chiusa. Un cadavere appeso al soffitto, misteriosi codici a barre sui corpi… Rabbit Doubt è un gioco molto popolare in Giappone. Si gioca tramite cellulare e lo scopo è quello di trovare il ‘lupo’ all’interno di un gruppo di amici detti ‘conigli’. Il ‘lupo’, ovviamente, userà tutti i sotterfugi possibili per non farsi scoprire e per eliminare i coniglietti… Per i cinque protagonisti di questa storia, però, Rabbit Doubt non è più solo un gioco…(Trama tratta dal sito dell’editore)

Titolo: Doubt/Judge/Secret  Autore: Yoshiki Tonogai Editore: J-POP Manga Numeri Volumi: 4/6/3 (Ultima in corso) Genere: Seinen

Io il maestro Tonogai lo adoro! I suoi disegni son davvero belli, e le sue storie…ANCHE DI PIU’. Le tre serie mi hanno letteralmente catturato, con la loro storia e la loro trama, paura e mistero rendono questo manga impeccabile.

La terra di Tanabata di Hitoshi Iwaaki

6se82w

Alcuni umani hanno l’abilità di negare una sfera di realtà, ovvero sono in grado di annullare una regione sferica dello spazio con tutto ciò che essa contiene, rimuovendola semplicemente dall’esistenza. A causa di ciò il loro aspetto si altera facendoli apparire come orribili alieni, con un enorme occhio sulla fronte. (Trama tratta da Animeclick)

Titolo: La Terra di Tanabata  Autore: Hitoshi Iwaaki Editore: GOEN Manga Numeri Volumi: 4 (In Corso) Genere: Seinen

Quando è uscito qualche settimana fa in fumetteria, sono letteralmente corso di fretta e furia a comprarlo! Proprio non potevo farmi sfuggire QUESTA SERIE! Adoro il sensei Iwaaki, L’ospite indesiderato…ma questa serie mi manda proprio in visibilio!

Magatsuhi.com di Kazumasa Mori e Souda Inui

MagatsuhiDotCom1

Karuto Mido è un liceale che ha una vera passione per il web, una passione che si trasforma in curiosità per tutto ciò che la rete propone. Come il sito magatsuhi.com, ad esempio: è da lì che tutto è nato, dal maledetto giorno in cui Karuto decise di navigare il portale, fino a scoprirne il terribile segreto. Un segreto che ha il sapore della morte: una volta entrati in Magatsuhi, i visitatori restano maledetti a vita! Ma Karuto non si deve preoccupare, no di certo: non è lui il bersaglio della tragedia incombente, ma tutte le persone che lo circondano! Da Issei Mori e Soda Inui, un horror di Kodansha a tinte forti, tre volumi di pura suspense! (Trama tratta dal sito dell’editore italiano)

Titolo: Magatsuhi.com  Autore: Kazumasa Mori e Souda Inui Editore: GP Publishing Numeri Volumi: 3 (Completato) Genere: Shonen

Una miniserie che mi ha lasciato con il fiato sospeso per tutto l’arco narrativo. Una storia che spero abbia un seguito, perché a differenza di altri IO HO AMATO QUESTO MANGA! Gli episodi misteriosi rendono questo manga davvero unico.

Tokyo Ghoul di Sui Ishida

ToukyouKushu1

Un nuovo grandissimo successo manga che sta spopolando in Giappone e anche in Europa! Il ghoul è un personaggio della tradizione fantastica. Lo si ritrova ne “Le Mille e una notte” e in altri miti del folklore occidentale. È un mostro che si nutre di cadaveri cacciati nei cimiteri e che, usando la magia nera, assorbe le forze delle sue vittime. Ora questi mostri stanno serpeggiando per le strade di Tokyo. E un adolescente tormentato andrà loro incontro, senza sapere che in questo modo comprometterà definitivamente il proprio destino. Manga di punta di Young Jump, la rivista di Shueisha più cool del momento, questo nuovo titolo vi lascerà con il fiato sospeso… Se avete amato manga come JUDGE o DOUBT, non potete certo perderlo! (Trama tratta dal sito dell’editore)

Titolo: Tokyo Ghoul  Autore: Sui Ishida Editore: J-POP Manga Numeri Volumi: 14 (In Corso) Genere: Shonen

Questo manga non ha bisogno di presentazioni! Il successo editoriale del manga, che continua a “mietere vittime”, conquistando anche i non lettori! Un manga a dir poco incredibile, che ti lascia col fiato sospeso episodio dopo episodio. A completare l’opera, un cast di personaggi spettacolare! (E poi è Shueisha).


Questi i cinque consigli mangosi…voi cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commentino. See you soon! -Lewis

Annunci

6 pensieri su “MadeInJapan: I cinque horror manga che adoro

  1. Certo che noi due ne abbiamo di gusti in comune!! *-*
    Anch’io sto amando A-jin, ho letto ed amato Magatsuhi.com ed ho sempre visto Tokyo ghoul con occhietti invitanti, anche se alla fine non l’ho mai letto perché i ghoul e la loro alimentazione in generale non mi fa proprio impazzire xD
    Però complimenti, proprio bei titoli. ^^
    Ignoravo l’esistenza de “La terra di Tanaba”, è tanto pauroso? >___<

    Mi piace

  2. Ho pensato a tutti i manga che ho letto e mi sono accorta della mancanza: gli horror l’ho proprio saltati (non si considerano horror i “misti” stile “Vampire Knight” e “Blood Lad”, giusto?)

    “Tokyo Ghoul” mi interessa anche per esigenze di cosplay: sarò la prima cosplayer al MONDO di Big Madam!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...