Libri, Letture, e (L)ecensioni: Il messaggio segreto delle foglie di Scarlett Thomas

Salve popolo di Everpop! E’ il momento di una nuova recensione, e stavolta tocca ad un libro che in molti aspettavate. E’ giunto il momento della recensione che in tanti mi avete chiesto sui vari social! Potevo mai non accontentarvi? MAI!

“Chi eri, prima di essertelo dimenticato?”

12086797_10206457959039587_176011288_n

Scarlett Thomas è un’autrice che stimo molto, e seguo sin dal primo romanzo (che rimane uno dei miei preferiti di sempre). Prima di parlare però de Il messaggio segreto delle foglie, lascio spazio alla trama:

Zia Oleander è morta, e la sua famiglia allargata si trova alle preso con il suo strano lascito: bacelli e semi misteriosi dalle proprietà straordinarie e inquietanti, accompagnati da segreti da svelare e scheletri nell’armadio rimasti sepolti per anni…

Come potete già capire dalla trama, questo romanzo si distingue un bel po’ dal solito stile della Thomas, stavolta la fantasia lascia spazio alla realtà, alla quotidianità. Quello che vi ritroverete davanti è un romanzo corale, contraddistinto da un cast smisurato di personaggi, ognuno dei quali possiede una vita dannatamente complicata, una vita che rispecchia appieno la vita di tutti noi. Leggendo vi sarà difficile non riconoscervi in uno dei protagonisti (son così veri che riuscirete a trovare un vecchio amico, l’ex di turno, la propria nonnina…ce n’è per tutti!). L’ultima fatica della Thomas è un libro tutt’altro che semplice, NON E’ UN LIBRO PER RAGAZZI! Stavolta l’autrice si volta, e si rivolge ai più grandicelli (quelli che come me l’hanno amata anche [e soprattutto] per storie più “leggere”), e lo fa con diverse storie, diversi intrecci, che hanno come tema di fondo l’eros e la natura. Questo secondo aspetto mia ha colpito non poco! L’aspetto che più mi è piaciuto all’interno del romanzo è proprio questo suo “strizzare l’occhio alla natura”, ammirandola, affiancandola, e prendendo spunto da essa (basti pensare ai nome dei protagonisti). Bisogna sottolineare che non è un libro da leggere in treno (non fate come me che l’ho letto al mattino, dalle 6.00 alle 7.30, prima dell’inizio dei corsi, in metro, e dalle 19.00 alle 20.30, all’uscita dei corsi…e che alla fine mi son addormentato), ma bensì un libro che va letto con molta calma, soprattutto perché è contraddistinto da un vasto cast di personaggi, che bisogna conoscere con calma, ma soprattutto dettagliatamente (se riuscirete a ricordarli tutti, sappiate che avete tutta la mia stima). Oltre all’aspetto “floreale”, ho apprezzato la trama che ruota attorno ad alcuni personaggi, come Skye (mi ha fatto morire dal ridere la scena in treno) e Fleur (che è quella più “scatenata” [non vi dirò nulla]). Intraprendendo la lettura di questo libro, leggerete di segreti e scheletri nell’armadio, di trame familiari tutt’altro che banali, e ricorderete che…i panni sporchi vanno lavati (e rilavati) in famiglia. C’è però un ma…la Thomas stavolta ha esagerato con i fronzoli, inserendo scene piuttosto lunghe, e di tanto in tanto dispersive. Una trama piuttosto lenta inizialmente (si mi riferisco a te primo capitolo!), che pero’ dal secondo capitolo in poi si risolleva (il primo capitolo è piutttosto lungo). Bisogna dirlo però, la Thomas ha avuto il coraggio di osare, e quindi i complimenti se li merita! Anche se non è riuscita a superare la se stessa di Chr fjne ha fatto Mister Y (che rimane sempre il mio preferito! SE NON L’AVETE LETTO…BEH FATELO!!) 


download

Titolo: Il messaggio segreto delle foglie Data di Pubblicazione: 17 settembre 2015 Casa Editrice: Newton Compton Editore Autore: Scarlett Thomas Prezzo Cartaceo: 14,90 Pagine: 333

Ed eccoci qui, che ne pensate? Queste prime impressioni vi hanno trasmesso curiosità? Fatemelo sapere come sempre, con un commentino, e nel frattempo…See you soon! -Lewis

Annunci

13 pensieri su “Libri, Letture, e (L)ecensioni: Il messaggio segreto delle foglie di Scarlett Thomas

  1. Come promesso sono corsa subito a leggere questa recensione, ero curiosissima di vedere alla fine cosa ne pensavi nel complesso! Ammetto che la Thomas non la conosco bene come autrice ma sicuramente la proverò, magari non comincio proprio con questo ^__^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...